venerdì 28 settembre 2012

Due pistole è meglio di una


"I've got a gun. Fact i've got two."
Per me queste parole rubate da Eddie Vedder a Dave Abruzzese, l'ex (da me rimpianto) batterista Texano dei Pearl Jam, sanno riassumere al meglio lo stato di indiscriminata follia dietro i soldi delle armi americane.
Oggi ecco cosa leggiamo su Linkiesta:
Per la Cnn in America ci sono 5.400 produttori di armi e tra i civili americani circolano 310 milioni di armi da fuoco. Tante armi significano ricavi per chi le vende, e naturalmente per chi le produce. Ma anche denaro che finisce nelle casse dei partiti.
Il Center for Responsive Politics, un gruppo di ricerca che monitora la spesa delle lobby a Washington, calcola che solo nel 2010 le organizzazioni per la libera circolazione di armi hanno speso 5.800.000 dollari in lobby, contro i 280.000 dei gruppi a favore di un maggiore controllo. La differenza è netta, i “gun rights” spendono 21 volte in più dei “gun control”.
Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/sparatorie-usa-armi#ixzz27kJOOxHa

Amen